OASI DELLE TARTARUGHE A CUPULATTA

OASI DELLE TARTARUGHE A CUPULATTA

Oggi vi portiamo a conoscere l'Oasi delle Tartarughe A Cupulatta.

Questa tappa è rientrata nel nostro recente on the road in Corsica con bambini, qui trovate il nostro racconto. Se viaggiate con bambini, salvate questa tappa perchè sarà molto apprezzata dai piccoli di casa e potrete far vivere a loro un'esperienza diversa dalle tappe di mare e montagna tipiche della Corsica.

Oasi delle Tartarughe A Cupulatta

A Cupulatta si trova in Corsica più precisamente a Vero. Questo parco zoologico si estende in un sito naturale di 2,5 ettari. Qui potrete scoprire la vita nascosta delle tartarughe. Il parco ospita 170 specie e oltre 3.000 animali. Ci sono specie dell'America e del Mediterraneo, dell'Asia e dell'Africa. Potrete fare un tour completo di ogni continente e scoprire le specie tipiche di ogni paese.

Lungo il percorso sono stati installati pannelli espositivi (in francese o inglese) che raccontano la vita e le tipicità delle tartarughe in queste molteplici regioni del mondo. Ci sono cartelli che spiegano le differenze tra esemplare maschio ed esemplare femmina e il modo per riconoscerle. Ci sono altri cartelli che spiegano cosa mangiano le varie specie e come vivono.

Vicino ad ogni recinto o teca c’è il cartello con il nome della specie di tartaruga e la zona geografica in cui vive. Diventa un modo per rendere la visita più coinvolgente per i vostri bambini.

Oasi delle Tartarughe A Cupulatta: il parco

A CUPULATTA significa TARTARUGA in lingua corsa. Il centro alleva, studia e protegge le tartarughe di terra e di acqua da tutto il mondo. Abbiamo letto che il parco è impegnato anche in programmi di riproduzione e tutela delle specie a rischio, motivo di una parte del costo del biglietto.

Il parco si visita in circa 3 ore soffermandosi bene sulle singole specie, le nostre preferite sono state le testuggini delle Galapagos. Ogni specie è ospitata in recinti e vasche adeguati. Il parco è realizzato in un’area ombreggiata quasi ovunque quindi la visita è piacevole. Nelle giornate più calde sono predisposte piogge di vapore fresco in alcuni punti come refrigerio.

Vestitevi comodi con scarpe da ginnastica perché il sentiero è in terra quindi le ciabatte da spiaggia risulterebbero un po’ scomode, ci sono discese, scale e radici da oltrepassare. Tutto molto semplice e a misura di bambino.

Un’area è dedicata alla cura e crescita dei cuccioli di ogni specie. Sono visibili all’interno di teche dietro a delle vetrate. Qui vi potrete informare sul primo sviluppo dei nuovi nati e conoscere le varie tipologie di uova.

A Cupulatta: oltre il parco

All'interno del parco ci sono servizi igienici e un bar con panini, gelati e bibite. Si può anche portare il pranzo al sacco e mangiare all’interno del parco sui tavoli presenti nell’area ristoro. È presente anche un piccolo shop, noi abbiamo acquistato la guida del parco all’inizio della visita, Edo cercava le specie sul libro per associarle a quelle che vedeva lungo il percorso. Attraverso il nome e la foto Edo riconosceva le varie specie. È diventato un bel gioco per coinvolgere ancora di più i bambini nella visita.

Il costo del biglietto è di 12 € per persona, 9 euro per i bambini. Il costo non è solo per la visita ma anche per sostenere i progetti che il parco zoologico segue. Quindi se state pensando che il costo dell’ingresso è un po’ caro pensate al fine a cui i soldi sono destinati, forse li pagherete più piacevolmente. Il parcheggio in loco è gratuito e in parte ombreggiato.

Questo era il nostro articolo sull'Oasi delle Tartarughe A Cupulatta. Se siete in cerca di ispirazione per organizzare il vostro prossimo viaggio in Corsica, qui vi raccontiamo le 5 spiagge più belle della Corsica visitate durante il nostro on the road da sud a nord. Se invece siete curiosi di sapere dove siamo ora seguiteci su @metaperquattro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social:

© 2020 Metaperquattro C.F. CVNMRA87D46I462Q | Tutti i diritti riservati | Privacy |  Cookies | website by  Luisafassino

closetwitter-squarefacebook-squarepinterest-squareinstagram