'Io vado, oh quante cose vedrai in viaggio': libri per bambini viaggiatori

'Io vado, oh quante cose vedrai in viaggio': libri per bambini viaggiatori

Libri per bambini viaggiatori.

Oggi vi presento Martina, una ragazza molto dolce che ama cucinare e leggere. Nel suo blog parla di ricette e di libri per bambini viaggiatori. Oggi ha voluto condividere con noi questi tre libri da leggere insieme ai vostri piccoli di casa, in viaggio o nella cameretta per sognare ovunque voi siate.

Libri per bambini viaggiatori

Libri per bambini viaggiatori.

'Quello che ci piace dei viaggi è la loro capacità di renderci diversi, una volta ritornati. Vale per noi adulti e vale anche per i più piccoli, che imparano e conoscono il mondo con i loro occhi pieni di meraviglia, immaginano e vivono avventure che probabilmente si porteranno dentro per tutta la vita. E allora il viaggio non può essere solo un semplice viaggio.

Libri per bambini viaggiatori

Ci sono i viaggi di crescita, quelli fatti di nuove incredibili scoperte, quelli che ci cambiano, oppure tutte e tre le cose insieme. Diventano cammini, insomma.

Proprio per questo, nell’articolo che avete appena iniziato a leggere, vi proporrò tre libri sul tema, che però dicono tanto tanto altro. E visto che viaggiare mette fame, alla fine troverete una ricetta facile e veloce per una merenda golosissima!

IO VADO!

di Matthieu Maudet, ed. Babalibri (2011)

Per l’uccellino protagonista di “Io vado!” è giunta l’ora di lasciare il nido. Sicuro e deciso si avvia verso grandi avventure, così tutta la famiglia, prima di partire, gli lascia qualcosa per affrontare il viaggio: un maglione caldo, una radiolina, un libro, dei biscotti, una torcia. Tutto potrebbe essere utile. Ma dove sarà diretto? Spetta a voi scoprire il divertente finale a sorpresa!

Un libro cartonato, con immagini chiare e colorate, dal formato perfetto anche per i bimbi più piccoli che insegna ad incoraggiare l’autonomia e ad infondere coraggio per seguire la propria strada.

IN VIAGGIO

di Guido Van Genechten, ed. EDT Giralangolo (2017)

Ranocchio non si è mai allontanato dal suo villaggio, poi un giorno arriva Porcospino che con la sua decappottabile rossa gli propone di mettersi in viaggio. Un viaggio che però almeno in apparenza, non ha una vera e propria meta. I due amici partono così per un lungo giro del mondo, visitano città, scalano montagne e solcano mari.

Una volta tornati a casa tutto sembra cambiato o forse sono loro che non sono più gli stessi? Un grande albo illustrato, pieno di colori e paesaggi da esplorare per capire che nella vita si è sempre in viaggio.

OH, QUANTE COSE VEDRAI!

di Dr Seuss, ed. Mondadori (2016)

“Hai cervello nella testa. Hai piedi nelle scarpe. Puoi andare dove vuoi, da qualunque parte. Sei solo. Sai quello che sai. Sei TU che decidi dove andrai.”

Il libro di Dr Seuss ha bisogno di poche presentazioni e ancor meno ha bisogno di parole. Si tratta, semplicemente, di un capolavoro. Un viaggio in luoghi straordinari, una metafora della vita che aiuta ad affrontare il mondo a testa alta, senza paura delle cadute o delle salite. Un inno alla perseveranza e all’ottimismo adatto a qualsiasi età.

COOKIES CON CIOCCOLATO E NOCCIOLE

Ricetta per bambini viaggiatori.

Viaggiare mette fame, vero? Le merenda perfetta da portare in viaggio sono questi cookies senza burro che si preparano in pochi minuti e sono capaci di rendere felici tutti, ovunque ci si trovi!

Ingredienti

- 220 g di farina 00

- 90 g di zucchero di canna integrale

- 40 g di zucchero semolato

- 100 ml di olio di semi di mais

- 1 uovo

- ½ cucchiaino di lievito per dolci

- la punta di un cucchiaino di bicarbonato

- 1 pizzico di sale

- 80 g di gocce di cioccolato

- Nocciole q.b.

Preparazione

1. In una ciotola lavorate l’uovo con i due tipi di zucchero e un pizzico di sale

2. Aggiungete l’olio di semi continuando a mescolare

3. Unite in una volta sola la farina, il lievito e il bicarbonato e impastate prima con una forchetta e poi a mano

4. Quando il composto comincerà a compattarsi aggiungete anche le gocce di cioccolato e le nocciole tritate molto grossolanamente (qui io sono andata ad occhio e a piacere!)

5. Lasciate riposare l’impasto in frigo per 20 minuti, poi formate delle palline, appiattitele e posizionatele sulla teglia foderata di carta forno

6. Prima di infornare, decorate la superficie dei biscotti con altre gocce di cioccolato e delle nocciole

7. Cuocete a 180° forno statico per 15/20 minuti.'

Se volete trovare altre ricette di Martina e altri libri da leggere con i vostri piccoli lettori la potete trovare su Instagram nel profilo @unafiabaincucina.

Buona lettura amici di META, buona merenda amici di META!

Ti potrebbe interessare anche l'articolo di Carlotta e Claudia.

Se invece avete voglia di seguire i nostri viaggi ecco qui il nostro profilo Instagram @metaperquattro, dove vi mostriamo il mondo attraverso i nostri occhi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social:
Seguici su Instagram
Something is wrong.
Instagram token error.

© 2020 Metaperquattro C.F. CVNMRA87D46I462Q | Tutti i diritti riservati | Privacy |  Cookies | website by  Luisafassino

closetwitter-squarefacebook-squarepinterest-squareinstagram